Recension „Nebbia su Durban“ by Corrado S. Magro

Nebbia su Durban 

Trarre da una semplice vicenda sentimentale un romanzo che scorre sul filo della realtà e si lascia leggere, sebbene privo del monumentale delle favole che, con il “c ’era una volta”, stupivano la prima e oggi anche le età seguenti, cullandole nel sonno di un mondo surreale che ha smarrito la propria identità, oso definire capacità in prevalenza femminile.

“Nebbia su Durban” è un romanzo di sentimenti reali e comuni. È chi meglio di una donna è capace di esprimere sentimenti? Sina Merino ci riesce molto bene con uno stile fluido che trasporta, privo di scossoni, il lettore coinvolto nello scorrere delle vicende, senza cadere nel melenso anzi, con un tocco di agilità che rende piacevole la lettura di una storia vivace. Ed è anche una delle rare volte dove l’immagine della donna, nella sua funzione carismatica di madre, viene ritoccata sfiorandone la dissacrazione. Il pathos sebbene non sia quello di Euripide o di Eschilo, esso è pur sempre presente nella società di ieri, di oggi e lo sarà in quella di domani, e la Merino ce lo fa gustare con grazia, attutito dalla presenza di Elena e dal carisma di Mariella, con il susseguirsi di eventi a volte improvvisi ma senza cadere nel traumatico.
In “Nebbia su Durban” l’elemento donna si profila protagonista. Da un lato c’è colei che non esita a soddisfare il proprio ego costi che costi, e che più avanti viene chiamata alla sbarra proprio da Tristan, il figlio nato dalla sua sete di essere qualcuno. Dall’altro, Mariella, che ferita nel sentimento più intimo, senza arroccarsi sul colle della superbia o dell’indignazione, domina carismatica sulla meschinità di chi ha provato a umiliarla, distruggerla.

Una lettura che ho apprezzato prima di sprofondare nei dolci sopori della notte.

Corrado S. Magro www.fantarea.com
*****

Grazie mille, Corrado!

Festival del Libro in Mediterraneo @ Libreria Imagine’s Book Salerno

Luckily I’ve been sent some pic of the events, not a lot, but anyway a good remembering! Now keep fingers crossed, that my novel will get a good run for the „Premio costadamalfilibri“; we are 52 authors in competition!! 🙂


Rossella Graziuso interviewing me about the novel & Alfonso Bottone, Director of the Festival


For the second time, Alfonso Bottone is hosting me at his well-known Festival! Grazie mille, Fofi!

 

World Book Day „Gente di Caposele“ (Folks of Caposele)

The local newspaper „La Sorgente“ of Caposele, announces an anthology coming in the next time. In this book will be shown personalities, who carried out in the world the small city of Caposele. It’s not yet known, if I’ll be shown with my contribute „La Cartiera“…
******
Nella giornata mondiale dedicata al LIBRO, vogliamo annunciarvi che è alle ultime battute preparatorie la nostra nuova pubblicazione dedicata a Caposele

“GENTE DI CAPOSELE, persone e personaggi della nostra terra” a cura di Nicola Conforti ed Alfonso Merola.

…”Il periodico LA SORGENTE , nel corso della sua quarantennale pubblicazione si è imbattuto, sarebbe meglio dire ha intercettato le biografie di alcuni cittadini che per una ragione od un’altra sono stati ricordati…”
…”C‚è, quindi, una storia che si cela nelle numerose microstorie riportate, utile a capire chi siamo veramente .
Noi possiamo anche vantare presunte origini remote della nostra comunità, ma una cosa è certa: su di noi pesano soprattutto le scelte e gli errori, le buone abitudini ed i pessimi comportamenti ereditati dall’ultimo secolo “… (A. Merola).

VI COMUNICHEREMO L’USCITA DEL LIBRO E LA PRESENTAZIONE PUBBLICA.

TGNEWSTV.IT – UNICEF a sostegno dell‘ XI edizione di „incostieraamalfitana.it“

UNICEF will be a great supporter of the upcoming event, you can read the article here:

“La bellissima iniziativa che coglie tra l’altro gli aspetti più autentici della umana solidarietà,” – sottolinea il presidente dell’Unicef salernitano Giovanna Ancora Niglio – “acquista un particolare significato che accomuna due terribili realtà, quella dei piccoli terremotati dell’Umbria e quella ancora più drammatica dei bambini siriani sottoposti ai crudeli eventi di una sanguinosa guerra. Saremo al fianco degli organizzatori di ..incostieraamalfitana.it per rafforzare lo sforzo di realizzare compiutamente sostegno ai bisogni dei bambini di Amatrice e di Aleppo”.

Soddisfatto ed emozionato il direttore organizzativo della Festa del Libro in Mediterraneo Alfonso Bottone: “Questo prestigioso riconoscimento, che si affianca a quelli importantissimi della Commissione Europea, del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali, de I Borghi più belli d’Italia, della Società Dante Alighieri, de I Parchi Letterari, del Touring Club Italiano – Club di Territorio Salerno, dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia – Comitato provinciale di Salerno, ci gratifica per i risultati eccezionali ottenuti dal 2006 ad oggi, culminati nel Premio internazionale “Comunicare l’Europa” consegnatoci lo scorso anno alla Camera dei Deputati. Ma ci impegna di sicuro a fare ancora di più nella promozione della Cultura, strumento efficace di valorizzazione di un territorio, già di per sè “emozionale”, come quello della Costa d’Amalfi”.

L’XI edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo quest’anno infatti amplia i suoi orizzonti. Così dopo Salerno, che ospiterà quattro tappe della kermesse culturale, alle Librerie Feltrinelli e Imagine’s Book, allo Yachting Club, e nella Chiesa di Santa Maria de Lama; anche Napoli sarà “salotto” di uno dei momenti letterari nel Santuario dell’Immacolata a Chiaia, nell’ambito dello “Spoleto Art Festival to Napoli”; e Cava de’ Tirreni al Bar Libreria Rodaviva.

E mentre fervono i preparativi per la Serata d’Onore del 22 Maggio nell’affrescatissima Sala del Primaticcio di Palazzo Firenze a Roma, oggi sede della Società Dante Alighieri, de I Parchi Letterari, della Commissione nazionale italiana Unesco, l’organizzazione dell’evento lima gli ultimi dettagli del ricchissimo programma che annuncia davvero interessanti novità.